Obiettivi chiari e sostenibili: la sfida 2025 di Canada Goose

Nella filiera delle Aziende che si rivolgono alla sostenibilità, di ispirazione è il famoso Brand di Outwear Canada Goose. La strategia dell’azienda è stata svelata, e si rivolgerà ad un futuro sempre più green e rispettoso di natura e persone.

woman, hike, lake

Il Brand canadese ha divulgato un aggiornamento del proprio sustainability report 2020, in cui ha evidenziato e delineato i progressi ottenuti nel 2019 e nel 2020. Confermato l’obiettivo di «mantenere il pianeta freddo e le persone che lo abitano al caldo».

Tra i nuovi obiettivi c’è innanzitutto l’impegno a utilizzare il 90% di materiali Preferred fibres e materials (PFMs) entro il 2025: fibre riciclate o organiche sono ormai unanimemente considerate più sostenibili rispetto ai materiali tradizionali.

Il secondo obiettivo si concentra invece sul packaging: entro il 2025 il 100% degli imballaggi dovrà essere sostenibile. Le soluzioni più green includono la riciclabilità degli imballaggi utilizzati nell’intera filiera, dalla produzione al direct-to-consumer fino alle operazioni di marketing.

“Progettiamo per le generazioni, non per le stagioni, e i nostri nuovi impegni sostenibili incentrati sui prodotti rafforzano ulteriormente questo approccio” – ha spiegato Niamh McManus, Design Director di Canada Goose nel corso di una tavola rotonda sulla moda sostenibile organizzata in occasione del lancio del Bilancio di Sostenibilità.

girl, hood, winter

L’azienda ha lanciato lo Standard expedition parka, fino ad oggi il più sostenibile nel suo genere  Il design del capo genera il 30% in meno di carbonio e richiede il 65% in meno di acqua per essere prodotto rispetto all’expedition parka tradizionale.

Una rotta ben delineata e di forte impatto ambientale e sociale. Un altro bell’esempio di produzione e consapevolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *