A Luca Mercalli l’Oscar per la sostenibilità

Tutti lo ricordiamo per il papillon, il volto pacioso e amabile prestato alla trasmissione “Che tempo che fa”, condotta da Fabio Fazio, e il suo impagabile impegno in tema di clima: Luca Mercalli, meteorologo, climatologo, divulgatore scientifico e accademico italiano prima che personaggio televisivo, è il vincitore della nona edizione del “Premio Vivere a Spreco Zero 2021”, promosso dalla campagna Spreco Zero di Last Minute Market

Si tratta di una sorta di “Oscar” all’impegno sostenibile che, dal 2012, si rivolge a imprese e cittadini per l’individuazione, promozione e veicolazione delle migliori buone pratiche di prevenzione dello spreco alimentare e di impegno in favore dell’educazione alimentare e della sostenibilità. Un premio focalizzato sulle azioni i progetti innovativi potenzialmente replicabili in altri contesti, centrati sulla riduzione degli sprechi e sull’uso efficiente delle risorse che siano da buon esempio per la collettività.   

Come dichiara Andrea Segré, fondatore della campagna Spreco Zero, “Il Premio a Luca Mercalli è non solo un riconoscimento per la sua capacità di sensibilizzazione attraverso l’attività divulgativa, ma anche un attestato di gratitudine per la concreta testimonianza di quel “passo sostenibile” che può garantire un futuro al pianeta”. 
 
Il divulgatore scientifico torinese, grande appassionato di Alpi, ha fondato e dirige dal 1993 la rivista internazionale di meteorologia Nimbus, è anche autore di circa 100 pubblicazioni scientifiche e di oltre 2500 articoli divulgativi, oltre ad essere giornalista ed editorialista, scrittore e componente del Consiglio scientifico di Ispra. 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *